La struttura di un Podcast Didattico

La struttura di un podcast può variare in modo significativo a seconda dell’argomento, dello stile e delle preferenze personali del conduttore, dai contenuti prettamente didattici come ad esempio una lezione di storia in cui andremo ad enfatizzare anche attraverso effetti sonori e musiche le parto più importanti in cui vogliamo la massima attenzione, a quelle sempre come esempio di letteratura in cui alterniamo pause con sottofondo musicale per dar modo ai ragazzi di immaginare e idealizzare quanto detto.

Tuttavia, ecco una struttura di base che molti podcast tendono a seguire:

  • Introduzione: L’introduzione al tuo podcast dovrebbe essere coinvolgente e dare agli ascoltatori un’idea di cosa tratterà l’episodio. In genere, includerai anche una breve introduzione su cos’è il tuo podcast e chi sei. Puoi avere un’introduzione registrata da utilizzare in ogni episodio per mantenere la coerenza, una sigla con musica e testi da utilizzare ogni volta
  • Tema o segmenti principali: qui puoi discutere il tema principale del tuo episodio. A seconda della lunghezza del tuo podcast, potresti dividere questo segmento in sottosegmenti più piccoli. Se hai un podcast di interviste, questo sarà il segmento in cui intervisterai il tuo ospite. Se si tratta di un podcast educativo, questo è il segmento in cui presenterai le informazioni o le lezioni principali.
  • Interludio: alcuni podcaster includono una pausa musicale o una breve pausa nel mezzo del podcast, soprattutto se l’episodio è lungo. Questo può aiutare a suddividere le informazioni e offrire agli ascoltatori una breve pausa.
  • Conclusione/Riepilogo: questo è il segmento in cui evidenzierai i punti chiave dell’episodio e chiuderai la discussione. Potrebbe essere utile riassumere brevemente i punti più importanti trattati.
  • Invito all’azione: questo è il momento di chiedere al tuo pubblico di interagire in qualche modo. Ciò potrebbe includere la richiesta di recensioni, la richiesta agli ascoltatori di iscriversi o seguire il tuo podcast, incoraggiarli a visitare il tuo sito web o i tuoi social media oppure chiedere loro di sostenere il tuo podcast tramite sponsorizzazioni o donazioni.
  • Crediti/Outro: Infine, chiudi il tuo podcast con gli eventuali crediti necessari (come riconoscimento dei collaboratori, musica utilizzata, ecc.) e un ultimo saluto ai tuoi ascoltatori. Analogamente alla tua introduzione, puoi avere un outro registrato da utilizzare per ogni episodio.

Ricorda, questa è solo una struttura di base e il tuo podcast potrebbe non adattarsi perfettamente a questo stampo, l’importante è focalizzare sempre l’obbiettivo finale che è l’apprendimento autonomo, perciò con il podcast possiamo davvero affrontare qualsiasi argomento, a titolo di esempio basti pensare a corsi di lingue che erano di moda negli anni 80 dove attraverso delle lezioni in audiocassetta si insegnava la pronuncia e la costruzioni di frasi in una lingua straniera, e migliaia di persone le avevano sempre con se con i walkman e nei viaggi in macchina

Non esitare a sperimentare e trovare la struttura che funziona meglio per i tuoi contenuti e il tuo pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *